giovedì 13 novembre 2014

CLAFOUTIS SALATO DI FARINA DI FAGIOLI E OKRA --ricetta Africana-Francese

La versione africana e salata del famoso Clafoutis francese

Diciamo che non ho un buon rapporto con la preparazione dei dolci.
Anzi no... mi correggo, potrei anche saperli fare bene, il problema è che non mi ci metto!
Ecco ve la dico tutta: una volta, circa due anni fa, mi sono lanciata per la prima volta nell'impresa di fare una torta al cioccolato; una semplicissima torta al cioccolato!
Il risultato è stato una specie di mattone di argilla bruciato! 
Da allora, dalla delusione ho fatto passare appunto, due anni prima di riprovare a fare un dolce come si deve!
Gli unici dolci che so fare benissimo, da sempre, sono le crépes e i pancakes!
Ho provato ultimamente a fare qualche Muffin e qualche crostata con risultati abbastanza soddisfacenti devo dire!
Mi ci devo solo mettere e crederci quando li faccio.
 Il mio problema però è che sono troppo fantasiosa in cucina e non amo seguire alla lettera le quantità degli ingredienti.
Cosa che è assolutamente fondamentale per la buona riuscita di un dolce!
Ok lo dico;
 "Io odio fare i dolci perché devo seguire alla lettera tutte le noiosissime quantità!"
Non mi piace e non ho voglia di stare a contare il minimo grammo del burro, della vaniglia, dello zucchero o del latte.
Però mi toccherà abituarmici se voglio riuscire a fare dei dolci strepitosi.

Ieri ero nel Mood giusto per incominciare a fare finalmente un bel dolce particolare, ero gasatissima e ci credevo davvero!
Volevo fare un bel Clafoutis alle pere, un pò africanizzato insomma!
 Ma poi pensando ancora alla storia delle quantità, mi è venuto il nervoso e sono passata sul salato!
Ho dovuto sempre seguire le quantità degli ingredienti però con qualche sgarro perché sono testarda!
 In  frigo avevo delle zucchine e del salmone affumicato e ho pensato subito ad una ricetta di Clafoutis salato che avevo visto su un forum di cucina ed ho optato per quello.
Alla fine finisco sempre sul salato; 
il mio Clafoutis salato sarà africanizzato con della farina di fagioli e okra!


INGREDIENTI

4 uova
200 ml di latte
35 g di farina di fagioli
15 g di farina di tipo 00
80 g di parmigiano grattugiato 
12/15 baccelli di Okra
Una zucchina media
50 g di piselli
10 g di salmone affumicato 
1 cipolla piccola
1 spicchio d'aglio
Noce moscata
Timo secco qb
Polvere di gamberi essiccati qb
4/5 dadi Maggi piccoli
Burro 
Olio 

PREPARAZIONE



Come prima cosa ho tagliato a cubetti le zucchine, le cipolle e l'aglio.
Le ho fatte soffrigere per 5 minuti a fuoco alto aggiungendo un cubetto di dato maggi, poi ho  aggiunto i piselli un po del salmone affumicato e 10 baccelli di Okra che avevo tagliato a cubetti precedentemente. 
Ho soffritto aggiungendo un po d'olio ,per evitare che il contenuto della casseruola si asciugasse, 
un pò di timo secco e un pò di polvere di gamberi essiccati per dare un sapore africano al punto giusto!
A fuoco basso ho coperto la casseruola e ho lasciato cuocere per 8 minuti.

Nel frattempo sono passata alla preparazione dell'impasto per il Clafoutis sgusciando le uova in una ciotola profonda, sbattendole con aggiunta del late e della farina di fagioli setacciata prima e poi subito dopo di quella di tipo 00.





Ho aggiunto il parmigiano grattugiato ho mischiato bene aggiungendo successivamente la noce moscata e i cubetti di dado Maggi rimanenti.

Mischiato ancora e aggiunto il contenuto della casseruola che aveva ormai raggiunto la giusta cottura.

A questo ho imburrato bene i lati ed il fondo della tortiera e ci ho versato il mio impasto.

Per la decorazione ho tagliato a strisce il salmone affumicato rimanente ed ho diviso in due i baccelli di Okra rimasti.

Infine ho infornato in forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti.
Quando la superficie ha raggiunto la giusta doratura ho sfornato e lasciato raffreddare.

Questo Clafoutis salato alla farina di fagioli è perfetto da servire come antipasto o come secondo accompagnato ad una semplice insalata!
E la farina di fagioli aggiunta al sapore del salmone affumicato al palato è qualcosa di indescrivibile!
Delicato!